Estate. Voglia di stare all’aria aperta, a contatto con la natura, lontano dalla folla, per rigenerarsi e ricaricare le pile. Langhe e Roero, con una serie di proposte curiose, sono una destinazione perfetta.

Da anni meta di un turismo prevalentemente straniero alla ricerca di ritmi lenti, danno il meglio di sé proprio in questa stagione. Qui troverete tutte le strutture ricettive aperte, ogni piccolo paese vi accoglierà con l’allegria delle tante feste patronali e avrete l’imbarazzo della scelta tra eventi goderecci e escursioni naturalistiche. Oltre alle sistemazioni per dormire più tradizionali, vi segnalo quattro indirizzi dove dormire in modo non convenzionale e sicuramente indimenticabile.

Il primo, l’Eco-Lodge Langhe, si trova sulle colline tra Cherasco e La Morra. Potrete dormire in una delle tre casette immerse nella natura e posizionate a circa 3 metri di altezza, tra gli alberi.

eco lodge langhe
Foto credits Eco-lodge Langhe

Potrete godere di un panorama splendido dalle terrazze esterne di ogni singolo lodge e gustare colazioni prelibate (marmellate, pane, torte, miele – tutto home made – insieme a tanti altri prodotti del territorio) nello spazio comune, il “Ciabot della Lavanda”.

A qualche chilometro di distanza risalendo il fondovalle del fiume Tanaro in direzione di Dogliani, incontrerete il piccolo paese di Piozzo, ormai conosciuto in tutto il mondo perché qui è nata la mitica Birra Baladin, dall’estro di un artigiano visionario come Teo Musso. In estate la birreria storica nella piazzetta del paese chiude per lasciare posto a Baladin Open Garden, un bellissimo cascinale dove mangiare, bere e divertirsi. Proprio qui, nel boschi retrostanti, sono appena state inaugurate 5 nuove StarsBOX dedicate a cinque birre storiche della casa brassicola.

stars box
Foto credits Open Baladin Piozzo

StarsBOX è un progetto degli architetti Lara Sappa e Fabio Revetria di Studio Officina82: un piccolo scrigno di legno – con tanto di tetto apribile per guardare le stelle – che contiene una camera da letto.

Esiste una vera e propria rete di strutture StarBOX, chiamata Costellazione e ideata “per promuovere la fruizione consapevole della natura attraverso il design di qualità”. 

Spostandoci in Alta Langa, due sono le offerte di ospitalità davvero imperdibili: le Yurte in Langa e le Gaia’s Spheres.

Paola e Luciano – proprietari di una azienda floricola – ti accoglieranno in 5 Yurte – tende rotonde originali della Mongolia – immerse nella natura più incontaminata della Valle Belbo ma comunque a breve distanza da paesi splendidi e molto attivi d’estate come Cortemilia, Bergolo o Bossolasco.

yurte in langa
Foto credits mostra fotografica collettivo Me Langa

Infine, il mio colpo di fulmine: le Gaia’s Spheres a Gorzegno (Cn). Vi accoglieranno Simone e Marketa con i lori due bimbi. Simone si occupa di marketing in una grande azienda di caffè e Marketa ha lasciato il suo lavoro nel fashion per intraprendere l’attività ricettiva. Ad accoglierti due sfere, o meglio due leggerissime cupole geodetiche trasparenti, immerse nei boschi e con una vista incredibile.

4 indirizzi per una notte magica in Langhe e Roero - Langhuorino
Foto credits Gaia’s Sphere

L’idea del nostro glamping – mi ha raccontato Simone – è di consentire un’esperienza immersiva nel verde, con tutti i comfort delle due sfere, e nel contempo permettere ai nostri ospiti di partire da questo paradiso verde per esplorare tutte le mete enogastronomiche dei dintorni”.

Quattro indirizzi insoliti per una notte con un pizzico di magia, tutti da provare.

Consigli di viaggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *